Catalogna

Catalogna

Ovvero un poscritto non rammoso al post precedente

Che io alla fine ho passato nemmeno 48 ore in Catalogna, a cui si vanno a sommare quei cinque giorni di gita in quinta superiore dove sono riuscita anche a farmi malmenare da un buttafuori che mi lasciò un livido sul braccio. Però fu anche anche un bel momento perché tutta la classe insorse e ce ne andammo in massa dal locale (tanto ce n’erano dieci a fianco).

Comunque, al di là delle scorribande della classe 5^D nella primavera del 2000. Barcellona-Girona 2009. Note di colore sostanziali ne ho già fornite nel post precedente. Per completezza aggiungo:

  • anche a Barcellona, come in Veneto, si impreca dicendo “ostia!” Non so come si bestemmi, io per sicurezza ho continuato a farlo nella mia lingua natìa.
  • ci sono cinquanta negozi e trenta bar nell’aeroporto di Barcellona. In quello di Girona no. In quello di Treviso neanche uno, però hanno Cani Utili e la signora delle pizze se fai il ruffiano come mio fratello se glielo chiedi gentilmente ci mette sopra della soppressa extra.
  • la metropolitana è chiarissima e piena di distributori automatici per fare il biglietto senza troppi scazzi. In compenso le indicazioni per i mezzi per uscire dall’aeroporto sono degli ideogrammi piuttosto criptici, per non parlare della stazione dei treni: fighissima, tutto pulito e in orario, ma con le macchinette solo per i treni urbani/locali tipo metropolitana di superficie, oppure per stamparsi i biglietti della lunga percorrenza prenotati in internet. Sarò scema io, ma per un biglietto di media distanza come quello per Girona ho dovuto fare la fila dal bigliettaio, molto gentile e comprensivo col mio italo-ispano-inglese, qui non ci piove, ma metti che uno va di fretta? eh? eh? In stazione a Padova la macchinetta ti fa tutto, anche il caffè! Quando non è rotta.
  • le scritte “Catalogna libera” sui muri delle periferie, e tutte le scritte bilingue con il catalano prima del castigliano un po’ come a Bolzano col tedesco, solo che a Bozen il tedesco è la prima lingua VERAMENTE (dopo anni di vacanze in Val di Fassa(1) so quello che dico), in Catalogna boh, io tendevo l’orecchio ma mi è sembrato di sentir parlare in catalano una volta sola forse due.
  • gli spagnoli, da giovani, assomigliano agli italiani ma un po’ diversi, poi invecchiando convergono verso l’unico, rassicurante tipo umano del pensionato che guarda i lavori in corso. Una certezza.
  • corollario: all’estero trovi sempre il sosia di qualcuno che conosci.
  • i panini sono un po’ cari.

Post Scriptum. Quando abitavo a Firenze e frequentavo la Flog, c’era un Erasmus catalano che era diventato un idolo delle masse perché, durante un concerto della Banda Bassotti, era salito sul palco e si era dato fuoco ai peli del petto. Da allora, quando la gente vedeva il Catalano tutti gli chiedevano di fare quella cosa dei peli, finché non gliene sono più rimasti. Poi qualcuno gli raccontò di quella famosa battuta de Il ciclone (“Catalana? Sarà qualcosa che non esiste, come l’Atalanta”), e lui si incazzò come una biscia, perché a certe cose ci teneva. Poi sparì, penso che avesse finito l’Erasmus. Più tardi anch’io lasciai Firenze per cominciare il servizio civile, e nel vecchio appartamento arrivò Macarena, un’altra ragazza catalana che saluto: abbiamo condiviso una delirante camminata verso Santa Croce con lei ubriaca di prosecco e cantando a squarciagola canzoni di Miguel Bosè, simbolo dell’amicizia tra Italia e Spagna nonché hombre de mundo, un po’ come Fabio Testi.

P.P.S. Meraviglie dal filtro spam di WordPress: apparentemente la menzione delle malattie veneree nel post sul concerto mi ha mandato dritta su un aggregatore di notizie mediche. ROFL

(1) Che , tecnicamente è sotto Trento, ma siamo lì

2 thoughts on “Catalogna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...