The world’s forgotten boy: Lost 6×04

iggy

Qualunque cosa contenga Iggy Pop per me aumenta del 100% il suo livello di eccellenza

Per capire che The substitute parte col piede giusto basta dare un occhio alla colonna sonora: con Search and Destroy degli Stooges è difficile sbagliare, almeno con me che sento che vedere Iggy Pop dal vivo mi ha un po’ cambiato la vita, anche se devo ancora capire come.

( spoiler dopo il salto, eh.)

love love

Lo so cosa state pensando. Ma a Locke funziona ancora tutto o no?

Dunque, un episodio su Locke. Il Sideways!Locke che conosciamo fin da prima della sigla è un uomo diverso da quello di sei anni fa. Certo, ci sono ancora dei punti di contatto. Ma è abbastanza chiaro che la sua vita è andata in modo differente: è più fiducioso, di buon senso, lo vediamo ancora frustrato dalla sua disabilità ma in grado di superare la negazione. E’ un Locke che ama ed è amato, non più il “ragazzo dimenticato dal mondo” cantato da Iggy. Un mondo senza Isola è un mondo abbastanza diverso da cambiare radicalmente John Locke (ma non Kate, e la cosa potrebbe cominciare ad avere un senso, ma andiamo con ordine); e se Hurley è sempre la stessa persona amabile, lo conosciamo, qui, con una sicurezza di sé e una pace interiore che nella prima stagione non aveva di certo.

Per contro, il FarLocke sull’Isola (che si presenta con una soggettiva del fumo nero, peste mi colga se non è una citazione da La Casa questo) sembra già stare perdendo la bussola. Almeno un pochino. Specialmente quando gli appare lui:

creepy kid is creepy

e allora FarLocke dice

Dopodiché sbarella, salvo poi ricomporsi per poter continuare a tentare di portare Sawyer dalla parte del Lato Oscuro, in una scena a metà tra Indiana Jones e il Tempio MaledettoHarry Potter e il Principe Mezzosangue. Ma è anche dove abbiamo una delle prime risposte vere della stagione: i famosi numeri corrispondono a delle persone!

Ora, una cosa che non ho ancora visto citare nei vari post di analisi dell’episodio è che, ai tempi di Namaste nella quinta stagione, si era ipotizzato che i numeri che si sentono alla radio del volo Ajira fossero letti da Hurley. E forse da Jack. E forse ognuno dei numeri era letto da una persona diversa. E’ difficile da dire… ma considerato che gli autori hanno confermato che la trasmissione sentita da Lapidus aveva viaggiato nel tempo, non sembra nemmeno una soluzione illogica.

Nel libro L’invenzione di Morel, la macchina del tempo altro non è che un congegno in grado di proiettare, in un loop continuo, ciò che è successo per un determinato lasso di tempo sull’isola in cui si trova. Non so se la teoria del loop temporale spiegherà *tutto* Lost (anche se collimerebbe con tutti i riferimenti al buddismo e al ciclo delle reincarnazioni che va spezzato per raggiungere il Nirvana), ma quasi sicuramente spiega qualcosa. Sentire i numeri durante la picchiata del volo Ajira è stato uno dei momenti più inquietanti (e riusciti) dell’altrimenti blanda quinta stagione: non mi stupirebbe vedere i nostri “candidati”, alla vigilia della soluzione finale – qualunque essa sia – pronunciare ognuno il proprio numero. A mo’ di testamento? E Locke, non è già morto, levando una cifra dall’equazione? Ne resterà soltanto uno? come al solito in Lost ogni risposta genera una pioggia di domande, ma almeno questa volta c’è la sensazione di essere arrivati qualche centimetro più vicini alla soluzione.

Kate brilla per la sua assenza. Non ha né uno spazio nella sequenza 4, 8, 15, 23, 42, né appare (come invece Juliet e Claire) tra i nomi che si intravedono già cancellati. Ora, la mia è una mera speculazione perché finora abbiamo visto, oltre a lei, solo Jack e Locke nei flash sideways, ma tra quelli toccati da Jacob sembra essere Kate quella la cui vita è rimasta invariata in entrambe le timeline. Locke e Jack sembrano persone diverse, più in pace con se stesse, e anche Hurley sembra non passarsela male. E considerato che Locke è ancora in buoni rapporti con suo padre… forse in questa realtà Cooper non è il pezzo di merda della storia originale, e non è mai stato il “primo Sawyer” che ha traumatizzato il piccolo James Ford. Jin e Sun rimangono un po’ un’incognita: ma ho come l’impressione che potrebbero riservarci qualche sorpresa.

Forse il tocco di Jacob su Kate non ha avuto effetto? O ha semplicemente avuto una valenza diversa? Non dimentichiamo che nella famosa foto promozionale “dell’Ultima Cena” il posto di Giuda è toccato a lei. D’altra parte, se il Locke che vediamo al centro è FarLocke e non il vero John, ora sepolto da Ben e Lapidus, alla fine “Giuda” potrebbe essere la variabile, il vero jolly del gioco capace di impedire il prevalere di Smokey sul suo avversario storico. Se gestita bene, questa cosa potrebbe anche farmi rimangiare tutte, o quasi, le bestemmie che ho rivolto a Kate e – soprattutto – al mediocre trattamento che le hanno riservato gli autori.

Non mi sto neanche ad addentrare nell’ipotesi che la grotta potrebbe appartenere a FarLocke e non a Jacob (dopotutto si diceva lo stesso della famosa capanna, mentre a quanto pare era proprio Smokey ad esservi intrappolato, o almeno la parte senziente di lui), con tutto ciò che potrebbe implicare. Dopotutto, la long con è da sempre uno dei temi ricorrenti di Lost, quindi fidarsi è bene, non fidarsi è meglio (e il buon vecchio Ben, nonostante la sincerità dimostrata durante il “funerale” di Locke, sembra stare tornando il piccolo infido mentitore che conoscevamo; si vendicherà di FarLocke?). Così come lascio agli esperti come Faramir il tentativo di far quadrare questa lista definitiva con le precedenti, un lavoro decisamente da pista nera, anche perché sospetto che ci sia della retcon in atto. Personalmente mi sono abbastanza rassegnata al fatto che non tutto potrà quadrare alla fine di Lost; mi accontento che quadri il grosso della situazione, ecco.

In attesa del prossimo episodio, mi curerò le fratture al cervello con un post su un film con Van Damme. Nonminventuncazzo, quindi stay tuned.

4 thoughts on “The world’s forgotten boy: Lost 6×04

  1. A fronte delle tue recensioni e delle nostre vicinanze geografiche, metto sul piatto sin d’ora la visione in gruppo almeno del finalone, o delle ultime 4 toh. Complimenti, as usual.

  2. Pingback: Nel giardino del bene e del male: Lost 6×06 « Conversation pieces

  3. Pingback: L’uomo in più: Lost 6×07 « Conversation pieces

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...